Ritocco su alcuni pazienti

Elenchiamo qui di seguito alcuni pazienti che hanno conseguito un risultato parziale ed alcuni di essi sono stati sottoposti a ritocco mediante il laser.

OrbScan

L'Orbscan è uno strumento che consente la misurazione dello spessore corneale in centro e nella periferia per valutare se un paziente ha una cornea sufficientemente spessa per poter essere trattato o ritrattato con il laser ad eccimeri perchè sappiamo che per ogni diottria nella miopia viene ridotto lo spessore della cornea di 10 mm. di millimetro, ciò che ci consente di sapere di quanto possiamo assottigliare la cornea, anche in un eventuale ritocco. Non possiamo quindi assottigliare troppo una cornea che deve rimanere dopo il trattamento al di sopra dei 400 mm. di millimetro. Questo strumento permette anche di valutare il grado di astigmatismo dell'occhio.

n. 5

M. Laura: abbiamo eseguito il ritocco bilaterale essendoci stata una regressione dopo 3 mesi dal trattamento laser.

Considerazioni: Nonostante le raccomandazioni di non esporsi alla luce solare senza occhiali essendo stato eseguito il trattamento alla fine di luglio, la paziente che aveva 20 anni ha trascorso tutto il mese di agosto al mare in Sardegna dimenticandosi totalmente delle raccomandazioni che le avevamo fatto perché ci vedeva benissimo. Come è noto i raggi ultravioletti possono creare dei danni all'epitelio corneale appena riformato e quindi bisogna assolutamente proteggere la cornea con occhiali da sole che abbattano completamente le radiazioni UV nei primi 2-3 mesi dopo il trattamento laser. Si può quindi assistere ad una regressione del difetto visivo, come in effetti è avvenuto. Il ritocco è stato eseguito nel marzo dell'anno dopo, attualmente, trascorsi già nove anni dall'intervento, vede 12/10 per occhio, non porta occhiali ed è contenta. La madre è stata anche lei trattata con il laser per la presbiopia.

n. 30

F. Bruna: E' stato trattato il solo occhio sinistro poiché l'occhio destro aveva un modesto astigmatismo. L'occhio sinistro presentava -8.50 Sf di miopia. Nell'arco di 2 anni è andata incontro ad una regressione di 1,5 diottrie.

Considerazioni: E' possibile notare una regressione quando gli occhi presentano una grande differenza in diottrie tra l'uno e l'altro. Infatti da quella data in poi abbiamo modificato il nostro comportamento nel trattamento della miopia sull'occhio più miope ipermetropizzandolo di 1 diottria ove sussisteva una grande differenza e così negli interventi successivi non abbiamo più riscontrato casi di regressione. Questa paziente non è stata ritrattata perché è contenta della sua situazione attuale, ha rinnovato la patente senza obbligo di lenti e le è stato spiegato che questa modesta regressione le ritornerà utile visto che ha 41 anni e quindi fino a 50 anni potrà fare a meno di usare l'occhiale per leggere. Ha consigliato ad altri 2 nostri pazienti di fare il trattamento laser.

n. 116

P. Paola: Affetta da modesta miopia con forte astigmatismo bilaterale obliquo. Vista recentemente, dopo 2 anni di ottima visione è ricomparso un modesto astigmatismo per cui si affatica lavorando al computer. Nella vita di tutti i giorni non sente la necessità di portare un paio di occhiali perché afferma di vedere abbastanza bene. E stato proposto un eventuale ritocco per migliorare la situazione ma la paziente per ora è abbastanza contenta di come sono andate le cose.

Considerazioni: fino all'anno 2000 il software in nostro possesso per il trattamento degli astigmatismi prevedeva un trattamento corneale standard di 6 mm. e quindi una piccola parte degli astigmatismi trattati veniva da noi leggermente accentuata per neutralizzare una certa tendenza alla regressione, però questa procedura non dava un'affidabilità assoluta per ciò che riguarda i risultati nel tempo. Guardando le date degli interventi da noi praticati sull'astigmatismo anche abbastanza elevato abbiamo avuto ottimi risultati fino all'anno 2000. Negli ultimi 7 anni abbiamo eseguito i trattamenti con un nuovo software che ha permesso di trattare l'astigmatismo su un'area di 9 mm., conferendo così una notevole stabilità al risultato tant'è che non abbiamo più ritrattato alcun paziente. Abbiamo quindi eseguito come potete vedere sull'elenco dei pazienti operati anche 2 trattamenti con astigmatismi di 6 diottrie e questi pazienti sono molto contenti del risultato ottenuto e non portano occhiali. Le nostre statistiche, tenendo conto delle cose dette precedentemente, ci confortano a continuare su questa strada.

n. 123

S. Nicola : Professione medico, anni 49, miope. E stato ritrattato solo l'occhio destro perché è rimasta una lieve ipermetropia e quindi il paziente pur vedendo bene da lontano aveva qualche problema di visione soprattutto al buio. Ritrattato un anno dopo il paziente è ora soddisfatto.

n. 149

G. Antonella: Affetta da astigmatismo misto elevato, ha dovuto essere ritrattata solo all'occhio sinistro. La paziente vedeva con la miglior correzione ottica non più di 6/10 per occhio, per cui le era stato promesso che dopo il trattamento laser avrebbe raggiunto i 6/10 per occhio. Attualmente porta un paio di occhiali con lieve astigmatismo bilaterale (-0.50 cil.) soltanto saltuariamente di sera e quando usa il computer per tutto il giorno per non affaticarsi, e raggiunge gli 8/10 per occhio senza occhiali e 10/10 con gli occhiali. E' solo parzialmente soddisfatta perché lei vorrebbe poter fare a meno degli occhiali sempre.

Considerazioni: La paziente non aveva quasi mai portato gli occhiali in vita sua ed in più aveva una cornea leggermente decentrata. Era stata avvertita che considerato il suo tipo di astigmatismo obliquo avrebbe potuto residuare un piccolo difetto, cosa che è avvenuta.

n. 201

B. Claudia: Operata nel gennaio '03, come il caso precedente era affetta da astigmatismo misto con forte componente ipermetropica e metteva solo saltuariamente gli occhiali perché si vergognava. Per 2 anni dopo il trattamento laser ha visto benissimo e senza variazione dell'astigmatismo, attualmente vede 8/10 con l'occhio destro e 6/10 con l'occhio sinistro, è abbastanza contenta di come vede ma si stanca leggermente davanti al computer. Non ha chiesto di effettuare alcun ritocco ma glielo abbiamo suggerito noi essendo residuato un modesto astigmatismo bilaterale.

Vi risponderemo via e-mail, mettendovi in comunicazione con chi l'ha già fatto. Poiché la richiesta per questo intervento avviene quasi esclusivamente attraverso il passaparola riuscirete ad avere notizie anche di molte altre persone che avevano già fatto il trattamento laser in passato.